Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Provincia Sacro Cuore

Atto riparativo

Atto riparativo ( 18 settembre)

I miei occhi hanno visto la tua salvezza (Luca 2, 30)

“…Sulla vita religiosa incombe questa tentazione: avere uno sguardo mondano. È lo sguardo che non vede più la grazia di Dio come protagonista della vita e va in cerca di qualche surrogato: un po’ di successo, una consolazione affettiva, fare finalmente quello che voglio. Ma la vita consacrata, quando non ruota più attorno alla grazia di Dio, si ripiega sull’io… Per avere lo sguardo giusto sulla vita chiediamo di saper vedere la grazia di Dio per noi” (Papa Francesco, 1 Febbraio 2020)

Saper vedere la grazia è il punto di partenza che ci aiuta a scorgere il dono fedele di Dio nella nostra storia, non solo nei grandi momenti della vita, ma anche nelle fragilità, nelle debolezze, nelle miserie, nei fallimenti. Quando teniamo lo sguardo fisso in Lui, ci apriamo al perdono verso noi stessi e verso gli altri, un perdono che ci rinnova e rinnova il nostro sguardo… con lo stesso sguardo di Gesù impariamo a vivere per servire gli altri.

IMPEGNO DI VITA:
Dove si trova il prossimo? Anzitutto nella propria comunità, nella propria famiglia, nel posto di lavoro.... È lì che si inizia a mettere in pratica la carità: nel posto dove viviamo, accogliendo i fratelli e le sorelle con le loro povertà, rivolgendo uno sguardo che non condanna, ma incoraggia, consola e dona speranza.

VOGLIAMO RIPARARE:
• tutte le volte che abbiamo condannato, giudicato e ferito l’altro

PREGHIERA
Signore, ti chiediamo il dono di uno sguardo nuovo, che sappia vedere la grazia gratuita che tu riversi nelle nostre vite, che sa cercare il prossimo, che sa donare speranza così anche i nostri occhi vedranno la tua salvezza.
Per Cristo nostro Signore. Amen

Leggi tutto...

Atto riparativo

Atto riparativo ( 11 settembre)

ESSERE TESTIMONI DELLA BELLEZZA DELLA VITA CONSACRATA

Il fondamento della vita consacrata è quello di seguire Cristo in modo radicale attraverso la professione dei consigli evangelici per il Regno (PC. n.1, 11-13).
Tuttavia, nella quotidianità della vita consacrata, si può cadere in atteggiamenti di egoismo, di mancanza di rispetto, parole di ribellione, sfiducia e infedeltà ai voti.
La mancanza di testimonianza ci fa perdere la nostra identità, diminuisce la nostra adesione a Cristo e la nostra credibilità agli occhi del mondo e dei destinatari della nostra missione. Toglie serenità e pace a noi stessi, alle nostre comunità. Il Signore, infatti, ci chiede di essere il sale della terra e la luce del mondo, cioè uomini e donne che danno sapore al mondo e lo illuminano con l'esempio della loro vita.

VOGLIAMO RIPARARE:
• le nostre infedeltà al voto della Passione e al voto di castità, povertà e obbedienza, e all’IMPEGNO della vita comunitaria.

IMPEGNO DI VITA:
• ci impegniamo a mettere il Cristo Crocifisso al centro della nostra vita e delle nostre attività per evitare qualsiasi atteggiamento e pratica contraria al vangelo e alla vita consacrata.

PREGHIERA:
Signore Gesù, tu che sei il sale della terra e la luce del mondo, tu che hai fatto della volontà del Padre il tuo cibo quotidiano, aiutaci ad essere segni luminosi nelle tenebre di questo mondo e segno di contradizione. La Vergine Maria sostenga il nostro Sì. Amen

Leggi tutto...

Atto riparativo

Atto riparativo ( 4 settembre)
 
Amare i nemici, difficile ma non impossibile ( Papa Francesco)
Amate i vostri nemici, fate del bene a quelli che vi odiano, benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi trattano male. Amate invece i vostri nemici, fate del bene … e la vostra ricompensa sarà grande e sarete figli dell'Altissimo, perché egli è benevolo verso gli ingrati e i malvagi. Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso (Lc 6, 27.35-36)
Gesù ci lascia come suo comandamento, il comandamento dell’amore, amare come Lui ci ha amato, di un amore gratuito, senza misura e fino alla fine, “quando ancora eravamo nemici”!
Il modello è sempre Gesù, che dal legno della Croce morendo chiese al Padre il perdono per i suoi crocifissori! L’amore per i nemici è umanamente difficile, ma possibile se invocato come dono nella preghiera, da figli che riconoscendo la Misericordia ricevuta dal Padre, ne diventano strumento, “canali” per gli altri, anche per i nemici.
 
Vogliamo riparare :
• La nostre mancanze di perdono nel quotidiano, anche per piccole offese o incomprensioni
• La nostra incapacità e il poco impegno nell’amare gli altri andando oltre i sentimenti di simpatia o antipatia che ci suscitano “a pelle”
• La mancanza o povertà di preghiera per coloro che ci fanno del male
• La durezza dei cuori chiusi alla possibilità del perdono
 
Impegno di vita e Preghiera:
«Ci farà bene, oggi, pensare a un nemico – credo che tutti noi ne abbiamo qualcuno – uno che ci ha fatto del male o che ci vuole fare del male o che cerca di fare del male. La preghiera mafiosa è: “Me la pagherai”. La preghiera cristiana è: “Signore, dagli la tua benedizione e insegnami ad amarlo”. Pensiamo a lui. Preghiamo per lui. Chiediamo al Signore di darci la grazia di amarlo».
(Papa Francesco)
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.