Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Provincia Maria Regina della Pace

Atto riparativo

“L'Educazione è l'arma più potente per cambiare il mondo!”   (Nelson Mandela)

Papa Francesco ci invita a fare un'alleanza educativa tra la scuola e la famiglia, capace di favorire una nuova complicità tra genitori e scuola, per affrontare le difficoltà inerenti all'educazione e sottolineando che questo non è un compito facile, soprattutto in questi tempi di crisi.

Vogliamo riparare:

  • la mancanza di impegno di alcuni genitori che trattano la scuola come un deposito per i loro figli e delegano totalmente la loro educazione;
  • la superficialità di alcuni educatori che considerano gli studenti come un deposito di contenuti, rivelandosi incapaci di una pedagogia dell'incontro;
  • la nostra incapacità di incontrare l'altro, di lasciarci contagiare, di essere docili, fermi e competenti nel servizio educativo.

Impegno di vita:
Rafforziamo e allarghiamo  la tenda del nostro cuore perché la bontà e la fermezza continuino ad essere i pilastri fondamentali della nostra missione educativa.

Preghiamo:
Signore Dio di bontà, aiutaci ad assumere con competenza, fermezza e docilità la nostra missione educativa; sull’esempio della nostra Fondatrice siamo in grado di uscire da noi stessi per trovare l'altro, e fare la differenza nella vita dei piccoli e dei giovani affidati alla nostra missione. Amen.

Leggi tutto...

Atto riparativo

"Gesù chiamò i Dodici, ed incominciò a mandarli a due a due". (Mc 6,7)

La missione della Chiesa è animata da una spiritualità di "esodo continuo". Vuol dire: "uscire dalla propria comodità ed avere il coraggio di raggiungere tutte le periferie che hanno bisogno della luce del Vangelo (EG 20).
"Una Chiesa in uscita entra nella notte della gente, è in grado di essere vicina, compagna, madre di cuore aperto, per guarire le ferite e scaldare il cuore. Nella Chiesa in uscita siamo tutti chiamati ad evangelizzare con ardore, dinamismo, audacia creativa e gioia. (CNBB 105)

Vogliamo riparare:
• la contro testimonianza di coloro che non incarnano la Parola pronunciata,
• la mancanza di coinvolgimento dei missionari nelle questioni sociali, politiche e ideologiche,
• l'indifferenza dei cattolici verso la Parola di Dio, il mandato di Cristo e gli orientamenti della Chiesa,
• la mancanza di profezia e missionarietà,
• la paura di affrontare le nuove frontiere missionarie.

Impegno di vita:
Alla luce del mandato missionario di Cristo ci impegniamo ad unire le forze nella costruzione di una Chiesa in atteggiamento permanente di missione.

Preghiamo:
Noi ti lodiamo Signore e ti ringraziamo per la tua Parola, per la grazia del Battesimo, per la missione che riceviamo da Te. Insegnaci, ti chiediamo, ad essere missionari in questo tempo e in ogni luogo. Alimentati dalla tua Parola e dell’Eucaristia, la nostra missione possa essere un servizio alla pace e un segno di amore e di speranza per l'umanità in ricerca del cammino, con sete di Vita e di Verità. Amen.

Leggi tutto...

Atto riparativo

"Figlio perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo".(Lc 2,48)

Ogni giorno la famiglia riceve nuove sfide, a volte forti, ma sempre con la necessità di grande forza per superare le difficoltà, le frustrazioni, le paure e violenze. La famiglia è sottoposta alle prove del nostro tempo: sarà capace di lasciarsi interrogare, ridefinire l'equilibrio e la disponibilità, se avrà sempre come punto di riferimento il pensiero del sogno di Dio su di sé.

Vogliamo riparare:
- la mancanza di dialogo coniugale e l’incapacità di affrontare le cose che devono essere dette e fatte;
- la mancanza di "tempo" per trovare momenti di comunicazione profonda l'uno con l'altro;
- l’incapacità di abbandonarsi in modo trasparente all’azione dello Spirito che permette di ascoltare la voce di Dio.
- la mancanza di consapevolezza della bellezza del matrimonio e la necessità di comprendere la missione che Dio ha affidato alla famiglia.

Impegno di vita:
Intensificare la promozione dei valori che rafforzano la vocazione e la missione della famiglia.

Preghiamo:
Vogliamo costruire una casa con te Signore, una casa dove stiamo bene perché ci amiamo, dove nessuno vuole essere maggiore o più importante, ma dove ognuno serve gli altri, come Gesù ha lavato i piedi dei suoi discepoli. Una casa che resiste alle difficoltà ed a tanti pericoli. Aiutaci Signore a fare della nostra casa una piccola chiesa, per vivere insieme, uniti nel tuo amore. Amen.

Leggi tutto...

Atto riparativo

Viviamo in una società egoista e intollerante riguardo alla persona dell'anziano. Solo quelli che producono hanno valore, tutti gli altri vengono scartati. Quanti anziani sono presi dalle loro case, dalla convivenza delle loro famiglie e spesso confinati in quattro mura, vivono la croce del disprezzo, dell'abbandono e della morte. Ricordiamo ciò che dice il Papa Francesco: "un popolo che non ha cura gli anziani, o che non li tratta bene è un popolo che non ha futuro."

Vogliamo riparare:
Tutte le ingiustizie commesse contro gli anziani: la solitudine, la tristezza, la nostalgia, il dolore fisico, mentale, spirituale ... per non avere i suoi diritti rispettati.

Impegno di vita:
Preghiamo perché gli anziani accettino le loro limitazioni. Mosse dai sentimenti di compassione, apriamo i nostri cuore ai loro bisogni.

Preghiamo:
Padre di tenerezza, e misericordia mettiamo nelle tue mani tutti gli anziani che invocano giustizia, accoglienza, dignità ed amore. Donaci un cuore tenero affinché possiamo essere segni della tua bontà. Per nostro Signore Gesù Cristo tuo Figlio, nella unità dello Spirito Santo. Amen.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.