Atto riparativo

Vittime della tossico dipendenza

“Signore mio Dio, a te ho gridato e tu mi hai guarito” (Sl.30,2)

Il problema della droga continua a peggiorare inesorabilmente. I cartelli internazionali della droga stanno adottando strategie sempre più aggressive ed espansionistiche invadendo nuovi mercati, con schemi di distribuzione in continua evoluzione.  Sempre più spesso si assiste a forme di collaborazione tra i cartelli e gruppi terroristici, che utilizzano gli stupefacenti per procurarsi le armi. Le principali vittime sono e continueranno a essere quei giovani che vengono attirati dalla droga e ne diventano dipendenti.

Questo venerdì vogliamo riparare:

  • La cooperazione internazionale nel traffico di stupefacenti e la minaccia sempre più grave della criminalità internazionale.
  • Le debolezze di quei giovani e meno giovani che si lasciano trascinare dalla droga
  • La violenza scatenata come conseguenza della droga.
  • L’incoscienza dei trafficanti, dei distributori, degli intermediari e dei piccoli spacciatori.

PREGHIAMO 
Signore Gesù, tu hai inviato il tuo Figlio ad abitare in mezzo a noi e a redimerci da ogni malattia e dolore che ci tengono in servitù. Illumina le menti e i cuori di quanti diventano schiavi delle droghe. Concedi loro un vero senso di rispetto e amore verso sé stessi perché possano diventare quelle persone che Tu li hai chiamato ad essere;  Concedici quella  libertà che fa tutti responsabili per il miglioramento de ogni individuo della nostra società.

IMPEGNO DI VITA
Preghiamo per tutti quelli che sono vittime della tossicodipendenza, sostenendo la loro perseveranza nella lotta per la libertà. 

RECENTI