Atto riparativo

Bevi l’acqua della tua cisterna e quella che zampilla dal tuo pozzo, perché le tue sorgenti non scorrano al di fuori, i tuoi ruscelli nelle pubbliche piazze, ma siano per te solo e non per degli estranei insieme a te. Sia benedetta la tua sorgente. (Prov. 5, 15-18a)

Il mondo di oggi ci offre tante possibilità di contatti e comunicazione. Si parla del nuovo continente sul nostro pianeta, dove nello spazio virtuale facebook, twitter ed altri sono connettori di persone lontane che vivono spesso nelle diverse parti del mondo. Non riusciamo ad immaginare la vita senza computer, iPad, cellulare, che spesso ci servono per facilitare il nostro lavoro. E’ importante però che non diventino l’UNICA SORGENTE, dove attingiamo l’informazione e dove sviluppiamo le relazioni con altri, che non diventino il luogo dove cerchiamo sollievo per il nostro vuoto interiore. In noi esiste una grande ricchezza di sentimenti, di emozioni e di bene. Proprio nel nostro profondo troviamo Colui, che è la SORGENTE più bella e più pura…
Vogliamo riparare:

  • la negligenza delle relazioni a causa della dipendenza dall’internet, donando il nostro tempo alle persone che ci vivono accanto, rafforzando le relazioni familiari e in comunità
  • gli abusi nello spazio virtuale, che demoralizzano con la promozione della pornografia e della violenza, attraverso l’adorazione personale di Colui, che è sorgente pura.
  • Il cattivo uso dei mass media, attraverso la promozione di buoni film, interessanti pagine su Internet, dialogo con i bambini ed i giovani sulle fonti dell’informazione e sul loro saggio uso.

Preghiera: Dio Padre, che ci hai creato a tua immagine e ci hai comandato di cercare ciò che è buono, puro e bello, soprattutto nel Tuo Unico Figlio e nostro Signore Gesù Cristo, aiutaci per l’intercessione del santo Isidoro – vescovo e dottore della Chiesa, perché nelle nostre escursioni in Internet rivolgiamo gli occhi a ciò che piace a Te e perché sappiamo con amore e pazienza creare le relazioni con le persone che ci vivono accanto. Per Cristo nostro Signore. Amen.

RECENTI