Atto riparativo

Vogliamo riparare il rifiuto di Maria come Madre di Dio e madre nostra.

Riflettiamo:
“Il mistero della maternità divina eleva Maria al di sopra di tutte le creature e la colloca in una relazione vitale unica con la SS.ma Trinità. Maria ha ricevuto tutto da Dio, perciò si deve mostrare un amore grato alla donna che non solo ci ha donato Dio in forma umana, ma che ha reso nostro fratello il Signore della maestà.

Domandiamoci oggi e in questa settimana:

  • Amo la Vergine Maria e la accetto come Madre di Cristo e mia?
  • Come le dimostro il mio amore?
  • La difendo e la onoro quando sento che la rifiutano e la offendono?
  • Diffondo la devozione a Maria intorno a me? La invoco con il Rosario o altra preghiera?
  • Ricorro a lei come interceditrice, la invoco nelle difficoltà e nelle tentazioni?

Mi impegno a pregare Maria
O Maria, madre mia, mi offro interamente a te e per dimostrarti il mio affetto di figlia ti consacro questo giorno tutto il mio essere, lo sguardo e il Cuore. Poichè ti appartengo, Madre di bontà, custodiscimi e difendimi come figlia tua. Amen!

RECENTI