Atto riparativo

Ripariamo la dimenticanza della Passione di Gesù.

Confrontiamo il nostro agire con la Passione di Gesù.
Che meraviglia, Signore! Hai trionfato, hai vinto la morte. Grazie a te ciascuno di noi potrà risorgere e vivere sempre con te e con il Padre nel cielo. Grazie per essere venuto al mondo e per averci aperto le porte dell’eternità.
Molti hanno paura della Croce, forse perché non ne hanno ancora scoperto il vero senso. Spesso associamo la croce al dolore, alla sofferenza, alla malattia, alla disgrazia, al fallimento. Ma nella Passione di Cristo troviamo il segno più grande di quanto ci ama: Mi ha amato e ha dato se stesso per me. La mia vita vale così tanto che Dio Padre non ha esitato a dare suo Figlio. 

Come riparare unendoci a Gesù? Impegno di vita.

Faremo atti di amore verso Dio e verso i fratelli:

  • Essendo solidali e generosi con chi ha bisogno
  • Perdonando a chi ci offende
  • Accogliendo con compassione e misericordia coloro che ne hanno bisogno
  • Pregando per i peccatori
  • Impegnandoci ad essere strumenti di pace e di giustizia

Passione di Gesù, sii la mia passione. Rendimi testimone vivente del tuo amore perché la mia vita, le parole e le azioni manifestino la tua presenza misericordiosa nella storia.
La Passione di Gesù e il dolore di Maria siano sempre nel nostro cuore.

RECENTI