Atto riparativo

La misericordia e la tenerezza di Dio superano la comprensione umana.    

 “Padre, ho peccato contro il Cielo e contro di te; non sono più degno di esser chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi garzoni.” (Lc 15,18-19)

Diventa quindi urgente dimostrare che l’unico vero Dio ha un pensiero diverso sull’umanità.

Vogliamo riparare:

  • la facilità nel giudicare, rifiutare e essere duri con coloro che sono deboli.
  • le critiche facilmente sollevate contro gli ignoranti, gli indifesi e coloro che sbagliano. 
  • la mancanza di sensibilità, di vicinanza, di affetto davanti a tanti corpi feriti dalle guerre, dalla fame, dall’abbandono e dalla mancanza di amore

Impegno di vita
Come passionisti ci impegniamo a compiere gesti e atteggiamenti che rivelano la tenerezza e la misericordia di Dio Padre.

Aprire i nostri cuori ed essere attente ai bisogni del nostro prossimo per aiutarli veramente nelle loro necessità, mosse da sentimenti di compassione.

Preghiamo
O Padre di tenerezza e di misericordia, mettiamo nel tuo cuore tutti i nostri fratelli vittime della crudeltà umana. Dacci un cuore grande, aperto, sensibile ed accogliente verso tutti coloro che hanno bisogno di misericordia. Un cuore grato per tanti benefici ricevuti. Amen.

RECENTI