Atto riparativo

Per vino nuovo, otri nuovi

Nessuno versa vino nuovo in otri vecchi, altrimenti il vino spaccherà gli otri e si perdono vino e otri. Ma vino nuovo in otri nuovi! (Mc 2,22)

Vogliamo riparare

  • La nostra mancanza di coraggio e quella di molti battezzati del nostro tempo per lasciare la propria comodità e raggiungere le periferie che hanno bisogno della luce del Vangelo.
  • Il non riconoscimento del volto misericordioso del Padre, la mancanza di perdono e di accettazione della persona nel suo mistero.
  • La mancanza di vino buono e nuovo, simbolo dell’attuazione e dell’insegnamento di Gesù, che non può essere contenuto nei vecchi otri, incapaci di aprirsi a nuove promesse.

Impegno di vita
Siamo chiamati a raccogliere forza e immaginazione per rendere questo mondo più bello e vivibileper tutti. Con discernimento e rispetto contribuiremo all’uguaglianza, alla giustizia e alla fraternità.

Preghiamo
Signore, nostro Dio, riconosciamo onestamente che i vecchi schemi hanno difficoltà a lasciare il posto a nuovi modelli. Aiutaci, Signore, perché viviamo una fase di necessaria e paziente rielaborazione di tutto ciò che costituisce il patrimonio e l’identità della vita consacrata nella Chiesa e davanti alla storia. Aiutaci, Signore, spesso non siamo in grado di accogliere i segni di ciò che è nuovo. Divino Spirito Santo, rinnova e apri i nostri cuori e le nostre menti al nuovo, secondo il tuo cuore. Amen.

RECENTI