Atto riparativo

Vocazioni

Cosa vogliamo

  • Costruire una cultura vocazionale, uno stile di vita che affascina, ogni giorno, con la proposta di Gesù, nella costruzione del Regno.
  • Avvicinarsi ai giovani nelle loro diverse realtà, per accompagnargli in un cammino di fede, per aiutarli a sperimentare l’amore di Dio e fare una proposta vocazionale.
  • Costruire comunità formative (religiose e laicali) che accolgano i giovani con criteri evangelici e passiologici, senza chiudersi all’azione dello Spirito nella diversità.
  • Aprire la porta delle nostre comunità (religiose e laicale) e dei nostri cuori ai giovani e alle famiglie; essere annunciatori di speranza nel seguire il Crocifisso.

Vogliamo riparare

  • La mancanza di convinzione del valore della preghiera per risvegliare e coltivare vocazioni autentiche,
  • La mancanza di una testimonianza gioiosa, la distanza della gioventù per le condizioni che imponiamo tramite linguaggio o stile di vita incomprensibili,
  • Vogliamo riparare la nostra timidezza nell’annuncio del carisma passionista

Impegno di vita

  • Intensificare la nostra preghiera personale e comunitaria
  • Aprire le orecchie ed il cuore all’ascolto dei giovani
  • Presentare il carisma passionista (la vita religiosa e laicale) ai giovani e ai laici adulti come un modo di realizzare il Sogno di Dio.

Preghiamo
O Dio, sorgente di vita, sostienici nelle nostre fragilità e ispira nei giovani il desiderio di consacrarsi a te e al tuo servizio; ti preghiamo anche per i laici che desiderano di far parte della comunità laicale. Maria, Madre, Maestra e Guida ci aiuti a testimoniare la gioia della nostra vita, l’esperienza della misericordia ricevuta e donata, come Gesù ci ha chiesto.

RECENTI