Novena a San Paolo della Croce 7° giorno

Novena a San Paolo della Croce
Curia Generalizia

16 OTTOBRE – 7° GIORNO:
FACCIAMO MEMORIA DELLA CELEBRAZIONE DEL BICENTENARIO DI AGGREGAZIONE: LA RINNOVATA PRESENZA DEL “PADRE” TRA NOI: 18-25 SETTEMBRE 2017.

P.: Sorelle, siamo reduci da diverse celebrazioni: 200 anni di fondazione, 200 anni di aggregazione alla Famiglia Passionista e attualmente siamo in procinto di celebrare 150 anni della riattivazione; in tutto ciò si innestano anche i 250 anni dalla nascita di Maria Maddalena e altri eventi. Le ricorrenze sono momenti favorevoli per aiutare la nostra memoria a “ricordare, cioè ridare al cuore” le benedizioni e le grazie che Dio ha elargito su di noi lungo il corso della storia per mezzo della “presenza” di San Paolo della Croce. Alla sua protezione sono state affidate diverse comunità, attività e una Vice Provincia titolate con il suo nome.
Eppure, ancora una volta San Paolo della Croce ha voluto visitare più volte noi sue figlie. Facciamo memoria dell’ultima Peregrinatio svoltasi nelle Provincie italiane Addolorata, Sacro Cuore e Casa Generalizia.

LA PAROLA – Ap. 21, 3-4: “Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio. Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido, né dolore, perché le cose di prima sono passate”.

Riflessioni finali sulla Peregrinatio del 2017:
“Non sono state le folle oceaniche a rendere omaggio al Padre e Fondatore della Famiglia Passionista ma molti gruppi di fedeli, famiglie, persone semplici, anziani, fanciulli, religiose e sacerdoti.
Paolo della Croce si è manifestato per quello che egli è stato veramente: apostolo dei semplici e degli umili, mistico, amante della passione di Cristo miracolo dei miracoli dell’amore di Dio. Dio che si dona in Gesù fino alla Croce e fa della croce uno strumento di redenzione e di salvezza, oltre ad essere strumento di benedizione per la Congregazione.
50 anni fa, quando le sue spoglie mortali visitarono Casa Madre, in occasione del centenario della sua canonizzazione e chiusura dei 150 di fondazione, la nostra Congregazione era presente in Italia, Brasile e Spagna. A distanza di 50 anni è presente in 28 stati e le suore provengono da 35 nazioni. Attribuiamo all’intercessione di Paolo della Croce questo slancio missionario che ha connotato la Congregazione a partire dagli anni ’70 – ’80 del secolo scorso fino ad oggi.
Durante la ‘Peregrinatio’ abbiamo più volte supplicato il ‘Padre’ che lo Spirito, per mezzo della Fondatrice Maria Maddalena Frescobaldi ci ha trasmesso, di continuare ad intercedere per noi, per i laici che condividono il carisma perché possiamo essere insieme vere/i testimoni dell’Amore Crocifisso, profeti della Pasqua gloriosa del Figlio di Dio trafitto per noi. Vogliamo essere, come egli, dice donne passioniste tutte di Dio, tutte apostoliche, donne di orazione, staccate dalle cose, dal mondo, da noi stesse per essere veramente discepole del Crocifisso ed essere rese abili a generare molti figli al cielo, a sua gloria e onore. – Grazie Padre!”.

La Passione di Gesù e i dolori di Maria SS.ma siano scolpiti nel nostro cuore.

RECENTI