Atto riparativo

ATTO DI RIPARAZIONE
Vice – Provincia San Paolo della Croce
Venerdì, 24 novembre 2023

XXXIII settimana Lc 19, 45-48

“Poi, entrato nel tempio, cominciò a scacciare i venditori, dicendo loro: «Sta scritto: La mia casa sarà casa di preghiera. Ma voi ne avete fatto una spelonca di ladri!»”.

Non si può tenere insieme la logica dell’amore con la logica del possesso. I mercanti che Gesù scaccia dal tempio non riguardano il passato, e non riguardano persone diverse da noi. Gesù parla di noi, parla di quei mercanti che tutti ci portiamo dentro e rovinano la relazione con Dio applicando logiche matematiche di merito, di debito, di dare e avere. È dentro di noi che dobbiamo liberare il tempio da venditori e mercanti. (Don Luigi Maria Epicoco)

Unite alle intenzioni riparatrici di Gesù, vogliamo riparare :
Tutte le volte che noi e tanti cristiani:
• riduciamo la gratuità del sacro al suo commercio
• usiamo la religione per sfruttare la gente e per sostenere i nostri privilegi
• non agiamo con trasparenza nell’uso del denaro e della sua totale condivisione.

Impegno di vita: Ci impegniamo, oggi e in questa settimana
– a non approfittare della religione per arricchirci o per condurre una vita più facile
– ad essere trasparenti nell’uso del denaro
– a rispettare ciò che è sacro e a ritrovare nel nostro cuore “una casa di preghiera”, un luogo dove incontrare Dio, e non dove comprarne la Sua benevolenza. Amen

RECENTI