Novena dell’immacolata 3° giorno

Novena dell’immacolata 2023
1 dicembre
3° giorno

P: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”. È molto bello che nel vangelo di Giovanni la prima presentazione di Maria avvenga a una festa di nozze, in un momento di gioia intensa e partecipata. Se il messaggio di Gesù è un “vangelo”, cioè un lieto annuncio, non poteva esserci momento più significativo per proclamarlo. Non meraviglia che la prima a capirlo e a viverlo così sia proprio sua madre. Era abituata a gustare e a condividere la gioia umana più profonda e autentica (con Elisabetta, con il Magnificat, con i pastori, con Simeone e Anna) perché viveva vicino alla sorgente di quella gioia, Gesù.

Canto

L: Dal Vangelo secondo Giovanni (2,1-11): Il terzo giorno vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: “Non hanno vino”. E Gesù le rispose: “Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora”. Sua madre disse ai servitori: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”… Gesù disse aiservi: “Riempite d’acqua le anfore”; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: “Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto”. Ed essi gliene portarono. Come ebbe assaggiato l’acqua diventata vino, colui che dirigeva il banchetto – il quale non sapeva da dove venisse, ma lo sapevano i servitori che avevano preso l’acqua – chiamò lo sposo e gli disse: “Tutti mettono in tavola il vino buono all’inizio e, quando si è già bevuto molto, quello meno buono. Tu invece hai tenuto da parte il vino buono finora”. Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù; egli manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

Lettore: Maria consacrò se stessa alla persona e all’opera del Figlio suo, servendo al mistero della redenzione sotto di Lui e con Lui. Non fu, quindi, uno strumento passivo nelle mani di Dio, ma cooperò alla salvezza dell’uomo con fede libera e obbediente… Questa disponibilità al piano della salvezza si realizza concretamente nella sua associazione ai misteri dell’infanzia – Concezione verginale, visita ad Elisabetta, nascita, presentazione al tempio, ritrovamento di Gesù – (LG 57) e ai misteri della vita pubblica – nozze di Cana, predicazione del Signore, Calvario.

Silenzio

Canto: Di te si dicono cose stupende Madre di Dio, Maria; Immacolata e Addolorata Madre di Dio, Maria

Insieme: Santa Maria, donna del vino nuovo, noi ti ringraziamo, perché con le parole: Fate tutto quello che egli vi dirà, tu ci sveli il misterioso segreto della giovinezza. E ci affidi il potere di svegliare l’aurora anche nel cuore della notte.

RECENTI