ATTO RIPARATIVO

ATTO DI RIPARAZIONE
1 MARZO 2024
Delegazione Madre della Santa Speranza

Amore e misericordia
Gli rispose il padre: Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato» (Luca 15, 31-32)

Proprio ai farisei Gesù rivolge le sue parole, sperando di ottenere una conversione del loro cuore. Vuole far capire loro che l’inclusione degli emarginati non riduce in alcun modo l’amore di Dio per loro e ci fa riflettere sulla forma come noi trattiamo i “peccatori” e gli emarginati.

Unite alle intenzioni riparatrici di Gesù, vogliamo riparare
• La pratica della morte/eutanasia che prende il Tuo posto come Signore della vita.
• La mancanza di misericordia e di perdono che impedisce al nostro cuore di raggiungere chi è debole e perduto.
• La tentazione di un amore interessato nel nostro servizio quotidiano, aspettandoci ricompense e attenzioni da coloro che serviamo.

Impegno di vita
Ci impegniamo a mantenere l’armonia nella nostra comunità e a servire con gioia senza lamentarci.

Preghiamo
Signore, aiutaci a essere strumenti del tuo amore nell’incontro quotidiano con i nostri fratelli e sorelle, perché tu hai detto “beati i misericordiosi perché riceveranno misericordia”. Ti preghiamo aiutaci a crescere nell’amore per Te e essere sensibili ai segni dei tempi con autentica vita cristiana per affrontare le preoccupazioni del nostro mondo, del nostro Paese e della nostra comunità.

RECENTI