Suore Passioniste
Menu
Con Maria credo nel Figlio di Dio

Con Maria credo nel Figlio di Dio

Il giorno 6 agosto 2...

Festa di Maria Addolorata

Festa di Maria Addolorata

La festa di Maria Ad...

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

L'albero della Croce...

Scuola Beata Giovanna

Scuola Beata Giovanna

La comunità educativ...

Atto riparativo

Atto riparativo

Amare i nemici Nel ...

Messaggio di solidarietà alle Suore Missionarie Saveriane

Messaggio di solidarietà alle Suore…

Pubblichiamo il mess...

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino @ 100 anni…

Cisternino, 100 anni...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

A te, piccola e umil...

Formazione delle Superiore a Casa Madre

Formazione delle Superiore a Casa M…

La formazione delle ...

Novena di Maria Addolorata

Novena di Maria Addolorata

Maria, Madre di Cris...

Prev Next
A+ A A-

Provincia San Gabriele della Vergine Addolorata

In memoria di Sr Anna Maria, un gesto d'amore.

In memoria di Sr Anna Maria, un gesto d'amore.
Vi invitiamo a collegarvi al link sottostante per conoscere una iniziativa della Scuola di Signa Beata Giovanna, dove la nostra Sorella aveva un ruolo direttivo, svolto con amore, dedizione e passione educativa Passionista. Potrete collaborare ad un progetto in sua memoria, sia per la stessa scuola che per un progetto in terra di missione. Sarà il modo più bello per ricordare la carissima Sr Anna Maria, che avrebbe appoggiato certamente.

https://istitutobeatagiovanna.org/images/PARCO_ANNATER.pdf

Leggi tutto...

100 anni di vita della Comunità Santa Luzìa a San Paulo

19 dicembre 1920 - Santa Luzìa - 19 dicembre 2020.
Comunità Santa Luzìa, San Paulo (Brasile). Ricordiamo oggi 100 anni di vita della Comunità Santa Luzìa a San Paulo. Le tre Suore missionarie, Sr Bonaventura, Sr Agata e Sr Annunziata, erano arrivate in Brasile da poco più di un anno, stabilendosi in una casa offerta da un signore facoltoso a Itaim Bibi, dove erano accolte circa 60 bambine povere e senza famiglia. A causa di alcune difficoltà, che ricadevano soprattutto sul mantenimento e sull'educazione delle bambine, le Suore lasciarono questo posto e, aiutate dai Padri Passionisti, si stabilirono a Pinheiros, allora luogo rurale, circondato dalla campagna. La Cappella di Santa Luzia, che nella prima foto vediamo all'epoca del trasferimento delle Suore e delle bambine, diede il nome alla Comunità, che da allora è diventata la Casa Madre del Brasile. Tutto lo sviluppo successivo, di cui ora ringraziamo il Signore, ha le sue radici in questo luogo... Negli anni la Comunità ha conservato la sua vocazione all'accoglienza e alla custodia della memoria storica degli inizi e del cammino fiorito in seguito. Nell Casa infatti è stato allestito e rinnovato un bellissimo museo che raccoglie la testimonianza di una storia abitata dal Signore e trasformata in storia di misericordia dal carisma Passionista, portato con amore dalle prime tre fondatrici ed accolto da tante giovani brasiliane che si sono lasciate sedurre dalla memoria passionis, forza e bellezza delle Suore Passioniste. Tra i tesori più preziosi custoditi nella Comunità, ci sono le spoglie mortali della Ven. Sr Antonietta Farani, venerate nella Cappella, e tutti i suoi scritti.
Auguri alla Comunità di Santa Luzìa! Auguri a voi, Sorelle del Brasile nei 100 anni delle vostre radici a Pinheiros.
Leggi tutto...

Atto riparativo

ATTO DI RIPARAZIONE (28 agosto)

“Fu attratto dalla parola piena di sostanza.” Sto Agostino
“Dimmi, se il lievito mescolato alla farina non fa lievitare tutta la pasta, è veramente lievito? E se il profumo non avvolge del suo aroma quelli che gli si accostano, lo chiameremo ancora profumo? Non dire: mi è impossibile trascinare gli altri; se sei cristiano è impossibile che questo non succeda” San Giovanni Crisostomo.

Vogliamo riparare:
• Le volte che le nostre parole sono vuote perché non vissute e incarnate quindi e non sono capaci di condurre le persone a Cristo.
• le volte ci occupiamo troppo con il servizi quotidiano, cadendo nell’attivismo, e non riusciamo ad attingere la vera essenza ed il motivo primario della mostra missione, che è Cristo Gesù Crocifisso e Risorto.

Impegno di vita:
- Ci impegniamo a dedicare più energie e forze a ricondurre le persone a Cristo e a rivedere con sincerità i frutti della mostra missione.

Preghiamo:
“T’invoco, Dio mio, misericordia mia, che mi hai creato e non hai dimenticato chi ti ha dimenticato. Ma come invocare il mio Dio, il Dio mio Signore? Invocarlo sarà comunque invitarlo dentro di me”. (S. Agostino) Ecco! Vieni dentro me e trasforma il mio cuore perché io possa essere capace di trascinare le persone bisognose al Tuo Amore.

Leggi tutto...

Atto riparativo

ATTO DI RIPARAZIONE (21 agosto)

A volte soffriamo della sindrome di sentirci “pochi ma buoni” e abbiamo bisogno di essere guariti da questa malattia del cuore. La prima terapia del cuore comincia con la preghiera: “Signore, abbi misericordia di noi! Signore aprici!” Questo ci aiuta a non avere bisogno di escludere nessuno per sentirti migliori degli altri ed esclusivi.

Vogliamo riparare:
• L’atteggiamento di alcuni cristiani che escludono gli altri con la presunzione di essere ormai salvati o più santi degli altri.
• Vogliamo riparare anche, soprattutto con il nostro cuore contrito e con la pratica della giustizia, tutte le ingiustizie commesse particolarmente contro le persone innocenti e i poveri che non possono difendersi.

Impegno di vita:
Ci impegniamo ad essere persone più sincere, umili e caritevoli, a cominciare dalle Sorelle della comunità o dai membri della nostra famiglia.

Preghiamo:
Porta a compimento, Signore, l’opera redentrice della tua misericordia e perché possiamo conformarci in tutto alla tua volontà, rendici forti e generosi nel tuo amore. Per Cristo nostro Signore.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Congregazione Passioniste Display Social Media Icons beautifully using CSS3
Congregazione Suore Passioniste
di San Paolo della Croce

Curia Generalizia
Via Don Carlo Gnocchi, 75
00166 ROMA

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.